Dic 06

Resoconto consiglio corso di laurea del D.A.M.S. svolto il 06/12/2017

 

Cari colleghi, il 06/12/2017 si è svolto il C.C.S.  in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS). Durante la seduta sono stati discussi i seguenti punti:

  • Comunicazioni del coordinatore: E’ stata affidata la cattedra dell’insegnamento L-Art06 – Cinema, Arte e Foto alla docente che ne prenderà carico dal 20 dicembre 2017.
  • Si propone una collaborazione con la Fondazione Massimo ed il Teatro Biondo istituendo un ciclo di lezioni di teatro che coinvolgerà vari registi, musicologi e studiosi vari del suolo palermitano che si occuperanno di organizzare attività laboratoriali in ambito teatrale e musicologico.

Ratifica dispositivi del coordinatore:

  • Su proposta del professore Ninni Picone, l’Università degli Studi di Palermo ha iniziato una collaborazione con il teatro e il sito archeologico di Segesta per attività laboratoriali e seminariali su teatro antico e contemporaneo. A partire dal mese di marzo verrà dato inizio a questa attività per gli studenti che volessero farne parte, con un convegno internazionale finale nell’anno 2019 in cui si metterà in scena la “Medea” di Seneca.
  • Da quest’anno si è istituita la collaborazione tra l’Università degli studi di Palermo e l’Arcidiocesi di Palermo, che si propone di valorizzare i beni culturali che la diocesi palermitana possiede, attraverso ricerca filosofica, musicale e di vario genere per una migliore fruizione del patrimonio che il suolo palermitano possiede.
  • La professoressa Anna Sica in collaborazione con Jacopo Fo propone una convenzione di Musa LAB che prevede uno studio del patrimonio artistico, culturale, musica, teatrale che la famiglia Fo e Rame possiedono.
  • Nei prossimi anni verranno istituiti, grazie a collaborazioni esterne (progetto Adiacenze, conservatorio Bellini, Accademia delle Belle Arti, Facoltà teologica), tirocini e laboratori per valorizzare la musica del ‘600 e del ‘700 in Sicilia.

Delibera S.A. 28.06.2017: Insegnamenti a scelta dello studente:  Il Senato Accademico ha deliberato che ogni corso di studio stabilisca un ventaglio di insegnamenti per ciascun anno accademico di riferimento del Manifesto della coorte, in linea con i propri obiettivi formativi, fra i quali gli studenti dovranno scegliere per completare i crediti previsti dal proprio piano di studi. Solo eccezionalmente e per motivate esigenze, lo studente potrà chiedere l’inserimento di insegnamenti a scelta diversi da quelli previsti, previo nulla osta del Coordinatore del proprio CdS e del Coordinatore del CdS che eroga la didattica relativa a quell’insegnamento. Il corso di laurea del DAMS chiede l’inserimento delle materie a scelta proveniente dalla scuola delle scienze umane e dalla scuola politecnica.

Offerta formativa 2017-2018: affidamenti esterni:

  • Per l’insegnamento della materia Laboratorio di produzione musicale (6cfu, 1°anno, curriculum musica) verrà chiesta una derega a titolo gratuito solo ed eccezionalmente per quest’anno accademico per il docente Roberto Terranova.
  • L’insegnamento della materia Informatica Umanistica del 2° anno verrà affidato ad un nuovo insegnante in sostituzione del professore Gentile. A breve verrà affidato l’incarico ad un nuovo docente e verrà presentato il calendario didattico completo.

Primi adempimenti Offerta formativa 2018-2019: E’ stato riconfermato per il prossimo a.a. il piano di studi e l’offerta formativa del corso triennale DAMS (che rimarrà ad accesso libero).

Vari ed eventuali:

  • Dal 15 al 19 gennaio 2018 si svolgerà la Welcome Week di presentazione dei vari corsi di laurea con proposta di attivazione nei licei palermitani.
  • Il professore Marco Carapezza propone dei viaggi all’estero per laureandi di triennale e magistrale per incentivare la ricerca da parte degli studenti (da verificare).
  • Le rappresentanti espongono lo sbilanciamento tra le materie del primo e del secondo semestre per gli studenti del 2° anno del DAMS. Viene chiesta una migliore gestione e attenzione alla formazione del calendario didattico per non lasciare troppe ore di buca tra una lezione e l’altra, agevolando in tal modo gli studenti fuorisede e non. Viene inoltre messo in chiaro che non è possibile suddividere l’esame di una materia in due moduli.

...Sii Social, Condividi !

    The following two tabs change content below.

    Permalink link a questo articolo: http://www.uniattiva.it/resoconto-consiglio-corso-di-laurea-del-d-a-m-s-svolto-il-06122017/