Resoconto Consiglio di Scuola SUPC 03/05/2019

Da Silvia Alaimo
0 commenti

Gentili studenti, oggi 03/05/2019 si è riunto presso l’Aula Magna Antonino Buttitta, dell’ed. 12, Ex Facoltà di Lettere e Filosofia, a partire dalle 09:00, il Consiglio della Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale (SUPC). I punti all’ordine del giorno da discutere erano i seguenti:

  1. Comunicazioni del Presidente
  2. Comunicazioni dei Componenti
  3. Offerta Formativa 2019/2020
  4. Ratifica Decreti del Presidente
  5. Varie ed eventuali.

Purtroppo, a fronte della mancanza del numero legale, il Consiglio non ha potuto deliberare in merito ai punti sopracitati. A nome dei rappresentanti degli Studenti in seno al Consiglio della SUPC, Eros Calcara e Silvia Alaimo, esprimiamo la nostra totale disapprovazione nei confronti del mancato interesse del personale docente, dei membri del Consiglio, e degli altri rappresentanti degli Studenti che, eccetto Manuela Anselmo e Pamela Palillo presenti, erano assenti ingiustificati, soprattutto a fronte dell’importanza del punto n.3 e dell’urgenza da parte dei nostri rappresentanti di portare richieste ed interrogazioni presentate dagli Studenti, al Presidente e ai membri del Consiglio.

Lavoreremo ugualmente per risolvere i problemi portatici all’attenzione dagli Studenti anche al di fuori della sede del Consiglio, aspettando la prossima convocazione per far deliberare e verbalizzare in merito alle nostre proposte e soluzioni.

Per qualunque dubbio o domanda voi abbiate, i nostri rappresentanti saranno disponibili a rispondere alle vostre domande. Ci trovate ogni giorno dalle 09:00 alle 18:30 presso l’Auletta Coordinamento UniAttiva al piano terra dell’ed.12, Ex Facoltà di Lettere e Filosofia.

I vostri rappresentanti,

Silvia Alaimo

Eros Calcara.

The following two tabs change content below.
Silvia Alaimo

Silvia Alaimo

Studentessa del Corso di studi in Lettere. Consigliere del Corso di Studi in Lettere e della Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale
Condividi su:
0 commenti

Lascia un commento